Pachler Zottl

Si narra che presso Stoanerne Mandln, si riunissero il diavolo e le streghe della Val Sarentino.

Si narra che presso Stoanerne Mandln (Omini di Pietra), si riunissero il diavolo e le streghe della Val Sarentino per compiere atti di cannibalismo, orge e per scatenare violenti temporali. Una di loro, Barbara Pachlerin, soprannominata Pachlerzottl (la Scarmigliona del maso Pachler), venne messa al rogo il 28 agosto del 1540. Ben presto, il suo spirito permeò ogni dove questo luogo ameno ed estremamente suggestivo, ed ancor oggi vaga irrequieto lungo tutta la Dorsale di Monzoccolo, reincarnandosi di volta in volta nel viandante malcapitato. E’ quanto successo sabato 8 maggio in prossimità del Rifugio Merano/Meranerhütte. A farne le spese la nota ed apprezzata Nomade delle Nevi Elena Horeschi, che posseduta dall’entità soprannaturale, si è prodigata in volteggi di ogni genere lungo le distese innevate e non, assecondata con cura dal Prof, dall’Elfa delle Nevi, e da quanti altri dello staff del rifugio, ai quali va un plauso per l’impegno profuso, fossero nelle sue strette vicinanze!